mappa di roma
Seleziona un Municipio
calendario appuntamenti
settembre 2017
L
M
M
G
V
S
D
 
 
 
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
 
6 modi per trovare
un appuntamento




PUBLIC LECTURES - IL SENSO DEL NUMERO. ORIGINI EVOLUTIVE E BASI NEUROBIOLOGICHE
Museo dell'Ara Pacis
Lungotevere in Augusta
I municipio
Venerdì 22 Settembre
ore 18.30

Giorgio Vallortigara
Centre for Mind/Brain Science, University of Trento

Il senso del numero
Origini evolutive e basi neurobiologiche

Quali sono le basi neurobiologiche della nostra conoscenza del numero? Sottostanti le capacità matematiche simboliche e discrete che si sono sviluppate in alcune società umane, giacciono, incarnate nell’attività dei sistemi nervosi, le radici non-simboliche della rappresentazione della numerosità. Basate sulla stima della quantità e sul continuo, esse sono osservabili anche nelle creature prive di linguaggio simbolico, i bambini più piccoli e gli animali non umani.

Giorgio Vallortigara è autore di più di 250 articoli scientifici su riviste internazionali (con circa 14.000 citazioni). Si è dedicato principalmente allo studio della cognizione animale e delle sue basi neuronali, con particolare attenzione ai temi dell’asimmetria del cervello, e della cognizione dello spazio, degli oggetti e del numero. Tra i maggiori conseguimenti vi sono stati l’individuazione di asimmetrie funzionali nel sistema nervoso di pesci e anfibi, la scoperta del differente ruolo dei due emisferi cerebrali in alcuni aspetti molto sofisticati della cognizione animale, come il riconoscimento individuale e l’uso della geometria delle superfici nell’orientamento, l’evidenza di capacità pre-simboliche di conteggio aritmetico e di associazione numerico/spaziale delle quantità nelle specie non umane, nonché la formulazione di una teoria matematica dell’evoluzione delle asimmetrie direzionali del sistema nervoso. I suoi lavori sono stati pubblicati sulle maggiori riviste scientifiche internazionali, tra cui Nature, Science, PNAS, Current Biology e PLoS Biology.

Ha inoltre pubblicato nel 2013 la monografia “Divided Brains”, con L.J. Rogers and R.J. Andrew, per Cambridge University Press, tradotta in italiano nel 2016 per i tipi di Mondadori Education.

Ha ottenuto vari premi e riconoscimenti per il suo lavoro scientifico, tra cui il Premio Ferrari Soave per la Biologia animale dell’Accademia delle Scienze di Torino nel 2013, il Premio Geoffroy Saint Hilaire per l’Etologia, della Società Francese per l’Etologia e lo Studio del Comportamento Animale nel 2016, e la laurea Honoris causa (Doctor Rerum Naturalium Honoris Causa) dall’Università della Ruhr a Bochum, in Germania, nel 2016. Nel 2011 ha ottenuto uno dei prestigiosi ERC Advanced Research Grant della Comunità Europea.

È membro di varie società scientifiche, tra cui l’American Association for the Advancement of Science (AAAS), ed è Fellow della Royal Society of Biology e Socio dell’Istituto Veneto di Scienze Lettere ed Arti.

Oltre alla ricerca scientifica svolge un’intensa attività di divulgazione, collaborando con le pagine culturali di varie testate giornalistiche e riviste, quali il Sole 24 Ore e Le Scienze, e scrivendo alcuni libri, tra i più noti: “Cervello di gallina. Visite (guidate) tra etologia e neuroscienze”, Bollati-Boringhieri, Torino, 2005 (vincitore del Premio Pace per la divulgazione scientifica nel 2006), “Nati per credere” (con V. Girotto e T. Pievani) Codice, Torino, 2008, “La mente che scodinzola” Mondadori, Milano, 2011 (selezionato dalla Giuria Scientifica del Premio Galileo 2013), “Cervelli che contano” (con N. Panciera) Adelphi, 2014, e “Piccoli equivoci tra noi animali” (con L. Vozza) Zanichelli, 2015.

Per approfondimenti:
http://r.unitn.it/en/cimec/abc
http://web.unitn.it

sito ufficiale www.mat.uniroma2.it

Ingresso gratuito

presso l'Auditorium dell'Ara Pacis, Via di Ripetta 190